Chi siamo

Nell'ambito della legge sul dimensionamento scolastico, su iniziativa del Dipartimento Scuola Educazione Università (SEU) dell'Ente Nazionale Sordomuti, il Comune di Roma e le Province di Padova, Roma, Torino hanno siglato una Convenzione che ha consentito l'emanazione del Decreto definitivo con il quale, a decorrere dal 1° settembre 2000, è stato istituito, il nuovo: 

Istituto Statale di Istruzione Specializzata per Sordi

E' una istituzione unica in Italia che riunisce più istituti di istruzione, statali (dell'infanzia, primaria, secondaria di primo e di secondo grado), funzionanti da oltre 40 anni e “specializzati per sordi“.
Ciò che caratterizza fortemente l'istituto sia rispetto alle scuole ordinarie che a quelle “speciali” vecchia maniera; è l’espressione “istruzione specializzata per sordi”, infatti con la parola specializzata si vuole mettere in luce il fatto che la didattica attua metodologie specifiche per i sordi.
L’ISISS inoltre persegue l'integrazione fra la cultura dei sordi e quella degli udenti mediante il bilinguismo e l'inserimento guidato, di alunni udenti.
L'ISISS è in contatto con altri paesi, europei ed extraeuropei, per confrontare le proprie metodologie nel campo dell'istruzione dei sordi, al fine di migliorarne continuamente la qualità.
Tutte le sue sedi sono dotate di attrezzature multimediali ed informatiche che assicurano una crescita delle capacità, competenze e conoscenze dei propri allievi. 

Struttura

DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Isabella PINTO

DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI E AMMINISTRATIVI
Sig.ra Simoncini Tiziana

CONSIGLIO D'ISTITUTO

SEDI SCOLASTICHE

RMIS092007 ISISS MAGAROTTO (Istituto Statale di Istruzione Specializzata per Sordi)

Roma:

RMRS092019 IPSIA MAGAROTTO
RMVC060009 CONVITTO PER SORDI DI ROMA
RMIC8BS00X ISTITUTO COMPRENSIVO PER SORDI (EX 173°CD Tommaso Silvestri)
         RMMM8BS011 SMS FABRIANI
         RMEE8BS012 IST.STAT.SORDI - ELEM.
         RMAA8BS01R IST.STAT.PER SORDI-MATERNA

Padova:

PDTD13000Q IT MAGAROTTO

Torino:

TORS010007 IPSIA MAGAROTTO